ottava accademia estiva

si rivolge a persone che parlano italiano (o tedesco, o inglese o olandese), oppure che vogliono praticare e studiare queste lingue.
L´accademia si rivolge anche a persone che studiano e vogliono praticare pittura, fotografia, l´arte del clown, la scrittura creativa e autobiografica.
Prima di tutto vorremmo comunque raggiungere persone a cui piace esperimentare.

Nell´insolita settimana di studio e di incontro, con un vasto programmma di laboratori, corsi ed altre attivitá sociali e culturali, vi diamo la possibilitá di partecipare a una comunitá di studio dal carattere  famigliare che si incontra e cresce da 8 anni.  L´accademia estiva ha luogo ogni anno in un altro luogo in Europa. Quest´anno potrete conoscere persone e culture non solo della Toscana ma anche di Berlino, Vienna, Amsterdam, Rimini, Roma ...

I corsi e le attività si svolgeranno nella lingua dei docenti (italiano, tedesco, inglese, olandese) e possibilmente anche in altre lingue.  I partecipanti dai diversi paesi si incontrano e vivono la varietà dell’accademia non solo nel corso base scelto al mattino, ma anche a) nei minicorsi (versione breve dei corsi base) al pomeriggio b) nella giornata-progetto (una giornata di collaborazione di tutti i corsi) e c) attraverso la gita comune.

Questì anno potrete godere non solo l’ospitalità, l’atmosfera, la natura e la cucina che sono tipici per un paese della Toscana.

Con l’aiuto dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano potrete fare la conoscenza di persone di Pieve e dintorni, attraverso interviste, testi, immagini e foto.  Avremo accesso ad alcune delle 6000 storie di vita che l’archivio ha raccolto. Per esempio il lenzuolo di lino su cui Clelia Marchi ha scritto la sua storia e altre testimonianze impressionanti .

Attraverso questi contatti e l’uso creativo di parti di queste storie di vita vorremmo offrire possibilità vivaci e insolite di fotografare, dipingere, disegnare,  scrivere creativamente e imparare le lingue a Pieve e nei dintorni …

Informazioni generali e costi                                 

SCEGLIETE IL VOSTRO CORSO
 Ogni partecipante residente in Italia può scegliere un solo corso base da frequentare per due, tre o cinque mattine, e dei minicorsi al pomeriggio, quanti desidera (due minicorsi sono compresi nel prezzo base).
Gli argomenti di quasi tutti i corsi base si ripetono in forma ridotta nei minicorsi, così da permettere a ognuno di sperimentare la varietà dell’accademia.
partecipanti per ogni corso: 10-14 (a meno di altre indicazioni).

LINGUE DI INSEGNAMENTO NEI CORSI
L’Accademia si basa su una collaborazione di docenti di diverse nazioni che insegnano nella loro lingua madre, spesso anche in una o due altre lingue. Non aspettatevi sempre una traduzione simultanea professionale. La concezione dell’Accademia è basata sulla solidarietà e sulla flessibilità di tutti i partecipanti e sulla ricerca comune di soluzioni innovative. La trasmissione dei contenuti avviene attraverso i docenti da una parte ma anche attraverso il contribuito linguistico attivo dei partecipanti dai diversi paesi.

OFFERTA BASE
1 CORSOBASE:5 mattinate(sabato-mercoledi, 9.00-12.00).
2 MINICORSI: da scegliere tra diverse offerte pomeridiane e serali:
 sabato-mercoledi.

PREZZO COMPLESSIVO
Cinque mattinate e due minicorsi € 165,-.
PER TUTTI
Due mattinate e due minicorsi (sabato e domenica): € 90,-
SOLO PER RESIDENTI IN ITALIA
Tre mattinate e due minicorsi (sabato, domenica, lunedì): 115,-
SOLO PER RESIDENTI IN ITALIA

OFFERTE SUPPLEMENTARI, ATTIVITÀ COMUNI

Si possono frequentare anche altri MINICORSI oltre ai due compresi nel-
l’offerta base. Prezzo per ogni MINICORSO in più: € 10,- (a meno di indi-
cazioni contrarie).

Venerdìi sera: Inaugurazione
Domenica mattina: Presentazione delle storie di vita dall’archivio, interviste
Sabato o domenica pomeriggio: escursione
Martedì pomeriggio: Gita (il costo verrà reso noto)
Mercoledì: festa di chiusura
Diverse offerte di attività alla sera

Verranno offerte possibilità di pasti economici
sia individulamente che nelle attivitìa comuni.

Informazioni, prenotazione e prezzo (delle attivitìa comuni)
allì iscrizione e sul posto.

Corsi base, panorama                                       

Imparare e praticare l’italiano

Ascoltare (e parlare con) Pieve  (IT 1)
Corso di conversazione (e lettura) dal vivo,
Claudio Cassetti, Berlino
Silvia Bragagni e Riccardo Pieracci, Pieve
per persone con livello
di conoscenza medio o avanzato

Clown

I Clowns conquistano pieve santo stefano
Alla ricerca della propria comicità
Ulrike Henseler, Berlino / Paolo Bertazza, Ferrara
Tedesco, Italiano, Inglese

Attività artistiche

People and their Habitat (KG1)
sketch, draw and paint
Berthild Zierl, Wien
German, English

Stories from Pieve Santo Stefano (KG2)
drawing – painting – collage
Uschi Niehaus, Berlin
German, English, French,

personal exposures (KG3)
searching for traces with the camera
Anne Kathrin Greiner, Berlin
German, English, French, a little Spanish and Italian

De ziel van Toscane, The Heart and Soul of Tuscany (KG4)
fotografie cursus, photography course
Irma Regtien, Amsterdam
Dutch, English

Scrittura (auto) biografica e creativa 

Vita di paese (KAS 1)
Laboratorio di scrittura
Mag. Helga   Schwaiger, Vienna
Tedesco, inglese e italiano

Il segreto del racconto (KAS 2)
scrittura creativa in Toscana
Julia Powalla, Berlino

tedesco, italiano, inglese, olandese

„Bank der Erinnerungen“ (KAS 3)
Kreatives Schreiben
Karin Manke, Berlin,
Deutsch

Meditazioni e scritture in cammino (KAS 4)
Un percorso di scrittura tra opere dell’uomo e natura
Francesca Castellani, Rimini
Italiano,francese
( Il corso ha solo 9 ore - 3 mattinate - 16,17,18 luglio)

Vivere la memoria (KAS 5)
Laboratorio di scrittura autobiografica
Andrea Ciantar, Roma
Inglese, Italiano

Corsi base, nei dettagli                                      

Imparare e praticare l’italiano

Clown

I Clowns conquistano pieve santo stefano
Alla ricerca della propria comicità
Ulrike Henseler, Berlino / Paolo Bertazza, Ferrara
Tedesco, Italiano, Inglese

Essere un clown significa perdere la paura ed abbandonarsi al gioco, al qui ed ora, conoscere il potere della risata ed integrarla nella propria vita.
Il clown riconosce tutto così com’è. Non giudica. Ci fa vedere meglio chi siamo. E ci insegna ad amarci e farci vedere così come siamo fatti: con i nostri lati belli e quelli meno attraenti. Perchè tutto diventa materiale di gioco e fonte di forza ed espressività . La nostra storia personale è la nostra ricchezza. Mettiamo in scena quello che siamo! Anche i fallimenti ... il clown fallisce con entusiasmo e orgoglio!
Per una settimana impariamo che cosa vuol dire essere un clown e specialmente come un clown esplora un nuovo ambiente, una nuova città . Per una settimana i clown saranno presente a Pieve Santo Stefano. Una grande parte del corso avrà  luogo in mezzo alla città .
Il seminario si rivolge a chi è curioso di scoprire la propria comicità ed ampliare le capacità espressive e nello stesso momento conoscere una nuova città .

Attività artistiche

People and their Habitat (KG1)
sketch, draw and paint
Berthild Zierl, Wien
German, English

Stories from Pieve Santo Stefano (KG2)
drawing – painting – collage
Uschi Niehaus, Berlin
German, English, French,

personal exposures (KG3)
searching for traces with the camera
Anne Kathrin Greiner, Berlin
German, English, French, a little Spanish and Italian

De ziel van Toscane, The Heart and Soul of Tuscany (KG4)
fotografie cursus, photography course
Irma Regtien, Amsterdam
Dutch, English

Scrittura (auto) biografica e creativa

Vita di paese (KAS 1)
Laboratorio di scrittura
Mag. Helga   Schwaiger, Vienna
www.helgaschwaiger.net
Tedesco, inglese e italiano

Una esperienza della Toscana con gli occhi dei poeti che vissero e si lasciarono ispirarono dal bel paesaggio collinare - Rilke, Dante, Tieck, Heine, Bocaccio, Carducci, Pascoli, Michel de Montaigne, Goethe, Mann, Gabriele d’Annunzio , Lord Byron, Dickens, Battista Alberti, Michelangelo, Leonardo da Vinci  e altri pensatori della storia della cultura . Un viaggio di scoperte nellì Archivio dei Diari con sue 6000 storie di vita ci renderà curiosi e stimolerà interessanti colloqui e contributi prima di mettersi a scrivere. I colloqui con gli abitanti del luogo faranno rivivere proprie esperienze e ci stimoleranno nello scrivere. Le esperienze del goder insieme la speciale atmosfera di tipici locali toscani o sotto una pineta si rifletteranno nei test.
Anche per persone senza esperienza nello scrivere

„Bank der Erinnerungen“ (KAS 3)
Kreatives Schreiben
Karin Manke, Berlin,
Deutsch

Il segreto del racconto
scrittura creativa in Toscana
Julia Powalla, Berlino
http://poetenladen.de/julia-powalla.htm
(tedesco, italiano, inglese, olandese)

Questo corso Vi invita a elaborare dal punto di vista artistico-letterario le ispirazioni della Toscana, a guardarle da lontano arricchendole con elementi inventati e a raffinarle giuocando sul linguaggio. In questo modo nascono storie, poesie e scene.
Come posso colpire il lettore senza usare “perle” stilistiche o kitsch? Quale stile di scrittura, quali prospettive e quali generi sono adatti al mio testo?  Nell’azione c’è un arco di tensione che cattura il lettore? Come faccio in modo che i personaggi parlino da soli?
L’esperienza viene completata dallo scambio con i partecipanti provenienti da altri paesi e dall’incontro con i „toscani“.

Meditazioni e scritture in cammino (KAS 4)
Un percorso di scrittura tra opere dell’uomo e natura
Francesca Castellani, Rimini
Italiano, francese

Pieve Santo Stefano e la Valtiberina toscana sono luoghi ideali, per bellezza, natura e storia, per vivere insieme un’esperienza di meditazione a scrittura. Gli incontri si svolgeranno, infatti, in cammino e, di sosta in sosta  nell’antico borgo di Pieve Santo Stefano e nei luoghi contigui nella Valtiberina, proporranno  pratiche personali di meditazione e scrittura. La proposta  si ispira alla filosofia della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (LUA) fondata da Duccio Demetrio e Saverio Tutino “La memoria e la meditazione si incontrino con le pratiche di scrittura”
Persone  provenienti da luoghi distanti tra loro, con aspettative, vissuti personali, fasi esistenziali diverse, avranno la possibilità di creare un magico intreccio che genererà grandi emozioni  e autoconsapevolezza  attraverso il pensiero e la scrittura. Questi incontri  sono  un momento di riflessione libera per chi sta attraversando  l’età adulta, la stagione della vita più adatta  a stabilire un rapporto diverso con se stessi attraverso la scrittura e la meditazione.
Questi giorni potranno essere, per tutti, l’occasione di ritrovare nelle nostre coscienze il rapporto profondo o dimenticato con il nostro vivere oggi e di fare emergere la persona nella sua assoluta unicità e specificità. Attraverso la scrittura stimolata dal contatto con la natura e l’arte, stabiliremo un rapporto tra noi stessi, la nostra vita  invisibile, la nostra interiorità  con la visibilità che ci offre la scrittura.
La scrittura rende, infatti, visibili alcune tracce della nostra interiorità: ricordi, emozioni, memorie. La scrittura autobiografica è un’attività,  un fare perché ci aiuta a cercare gli aspetti essenziali, cruciali della nostra esistenza.
Per tre giorni cammineremo, sosteremo nei pressi di eremi, chiese e borghi antichi, leggeremo insieme poesie e ci lasceremo ispirare e stupire dalla natura  che ci circonderà. Portiamoci un paio di scarpe buone, uno zainetto leggero, un taccuino con relativa penna, un libro che amiamo o abbiamo amato e che vogliamo condividere con i compagni di viaggio.

Vivere la memoria (KAS 5)
Laboratorio di scrittura autobiografica
Andrea Ciantar, Roma
Inglese, Italiano

L’obiettivo del laboratorio è quello di dare la possibilità di scrivere memorie sulla propria vita; partiremo da esercizi veramente semplici, come i ricordi dell’infanzia, di luoghi, persone, oggetti della nostra vita. Poi scriveremo su insegnamenti significativi, su momenti pieni di significato, verso la ricerca dei filoni esistenziali … Contenuti formativi: le metodologie autobiografiche come pedagogia degli adulti e “cura di sè”, la dimensione storica e sociale del racconto di sè, narrazioni autobiografiche come forma di partecipazione e di cittadinanza attiva. Esperienze e metodologie, narrazione di sè e apprendimento intergenerazionale, narrazioni digitali, dalle memorie locali al web, il metodo “Storie in circolo” .
Visite guidate: Visita all’Archivio Nazionale Diaristico e alla “città dell’autobiografia”(Anghiari). Cosa imparerete nel corso: conoscenza della metodologia autobiografica come approccio pedagogico e “auto cura”; dei metodi e principi della metodologia autobiografica per lo sviluppo della cittadinanza attiva in Europa, di strumenti concreti -come l’archivio www.europeanmemories.eu  – che permettono alle persone di scambiare memoria a livello europeo.

Minicorsi                                    

Vedi corsi base.

Altri minicorsi verranno resi noti a breve termine.
All’atto dell’iscrizione si prega di chiedere.

Pieve Santo Stefano                   

La ricchezza principale di Pieve è

- la possibilità del contatto con le persone del luogo (anche attraverso la mediazione dell’ Archivio Diaristico Nazionale di Pieve) e l’accesso organizzato ad alcune delle 6000 storie raccolte nell’Archivio

- la possibilità per le persone partecipanti di entrare intensamente in contatto e scambio.

A Pieve Santo Stefano troveremo SICURAMENTE la natura, la cucina, la cordialità che ci si aspetta in Toscana e in un piccolo paese.

Pieve Santo Stefano peró non é una piccola Firenze e Siena.
Il paese è stato distrutto per il 90% negli ultimi giorni della Seconda Guerra Mondiale; è stato ricostruito sulla pianta precedente ma con edifici che non sono tutti belli co quelli antichi. Pieve ha perso la "sua personalità architettonica". C’è il Palazzo Pretorio (un edificio rinascimentale), in cui lavoreremo, un centro storico accogliente (attorno a tre piazze, con vicoli e stradine e un arengario) e altri edifici antichi.
Si può passeggiare lungo il fiume, il Tevere, a lato del paese, con pochissimo traffico. Da Pieve si può camminare nella bella natura delle montagne circostanti. Il vecchio monastero (in cui avremo spazi per le lezioni e per alloggi) è un pò malridotto (viene usato come alloggio per le studentesse della scuola di agraria), però ha conservato molto del suo fascino originario.

Pieve Santo Stefano su Wikipedia
Immagini di un laboratorio a Pieve Santo Stefano,
di Antonio Tiso e Ileana Piccioni.

I dintorni di Pieve                                

-- partendo da Pieve i partecipanti all’accademia potranno raggiungere alcuni luoghi particolarmente belli della Toscana
-Arezzo,
-diversi luoghi della spiritualità (La Verna, Cerbaiolo) e
- di Piero della Francesca (San Sepolcro, Monterchi, Arezzo)
e altri luoghi meno conosciuti  
come Anghiari, Cittá di Castello (Alberto Burri),
Caprese Michelangelo e Verghereto (vicino alle sorgenti del Tevere).
Il lago di Montedoglio non è lontano.

Vedremo alcuni di questi luoghi
- nella gita (probabilmente una escursione a piedi) nel pomeriggio di sabato o domenica
- nella gita comune del martedì pomeriggio
- il lunedì (tutto il giorno) e il mercoledì (mattina)
(in questi due giorni ogni corso potrà andare a Sansepolcro e poi a Arezzo. Monterchi, Anghiari, Cittá di Castello usando i trasporti pubblici).

Come arrivare a Pieve Santo Stefano             

Archivio Diaristico / Info / Come arrivare

Alloggio        

Senzarete coordina gli alloggi.
a) alloggio semplice in  doppia in monastero (oggi convitto studentesco)
(con servizi in comune sul corridoio)
€ 22 a persona con colazione all’italiana in un bar delle vicinanze
b) alloggio in doppia in appartamento
€ 30 a persona, (ingredienti per la colazione vengono messi a disposizione)
c) Alloggio in camera doppia in albergo
http://www.hotelildiario.it/ildiario/hotel_pieve_santo_stefano_i.html
€ 38 a persona con colazione a buffet.
Un numero molto limitato di singole
è disponibile solo in albergo, a € 55.

Prezzi a persona e a notte

Informazioni per l’alloggio: Infomail@senzarete.de

 

Performance Nicotra Spielvogel Berlin 2007

Performance Berlin 2

Roma Ostia 2009

Roma 2009

Sommerakademie Amsterdam, Zierl-Gruppe - Besichtigung der Schützengalerie

Luisa

Rom Wolf Alu Kopie

Malen?

Aguilar De Campoo

Roma

Berlin

bicibaci

Aguilar

Roma 2009

Amsterdam 2010

Rimini 2006

Rimini 2006 2

Sommerakademie Amsterdam, Zierl-Gruppe - Pinselrettung aus der Singelgracht 5

Rimini ?

Rimini Daniela

Roma 2009

Berlin 2007

Wien Streibel Cassetti

Wien 2

Wien Streibel Cassetti

Deutsch in Berlin

Bagnino che disegna

Sommerakademie Amsterdam, Abkühlung Zierl

Berlin 2007

Amsterdam 2010

Aguilar 2003

Manuel leccion

Manuel leccion 2

Lesson Rimini

Tortilla

wordless

leccion

Reinhard 1

Reinhard 2

Reinhard 3

Ausstellung Wien

Sommerakademie Amsterdam, Zierl-Gruppe, Gemeinsames Mittagessen

BERLIN-somak07-Kladow-Lesung

Rom

academicos en el bar

cantantesItalianos

exkursion3

Wien

090928 183

MM900163122